Sei sempre la solita INGORDA

Sei sempre la solita INGORDA

sei sempre la solita ingordaINGORDIGIA – Sei sempre la solita ingorda – mio figlio mangia male. Conoscere e fronteggiare le anomalie della condotta alimentare.
Imma Venturo – Rosa Linda Ricci, psicologa psicoterapeuta.

“SEI SEMPRE LA SOLITA INGORDA”
Sai quante volte mi sono sentita chiamata “INGORDA”? Almeno da quando ho memoria. Il ricordo è vivo, lo sento ancora rimbombare nelle mie orecchie, nel mio corpo, nel mio cuore, nella mia anima. Per tutti c’è un momento in cui iniziano i problemi col peso, con il corpo, con lo specchio… io il mio non lo ricordo o meglio mi ricordo e mi vedo piccola d’età ma sempre grossa; c’è stato un momento in cui avevo la ciccia, l’apparecchio ai denti, il busto per la schiena. Mi mancavano solo gli occhiali, così ci scherzavo, ma uno scherzo non era. Io soffrivo  terribilmente, mi sentivo inadeguata, fuori posto. Ero talmente arrabbiata… a scuola anche i compagni maschi mi prendevano di mira, chiamandomi ingorda, cicciona, Ciak il castoro, balena…

 

In omaggio a chi si iscrive alla newsletter del sito un piccolo ebook dedicato alle riflessioni sul nostro rapporto col cibo e in particolare alla parola “Ingorda”. 

Modulo di iscrizione alla News Letter:

 

Imma Venturo Mi chiamo Imma Venturo e sono nata a Napoli nel 1979. Da qualche anno vivo e lavoro in Svizzera, anche se giro l’Italia per il lungo e il largo per portare la mia testimonianza e supportare le persone affette da disturbi di disordine alimentare. Ho un’immensa passione per la lettura e la scrittura.
Ho scritto questo diario durante l’anno di ricovero dove condivido pensieri, emozioni ed esperienze più intime, quelle che generalmente non si vorrebbe raccontare a nessuno.
Nelle pagine del mio libro troverete un racconto vero, crudo, forte. Come il parassita che vive in me da quando sono stata concepita: la bulimia.
Amo viaggiare e scoprire il mondo, condividere i successi, vedere la rinascita delle donne che hanno scelto di affrontare il loro disturbo alimentare. Mi definisco una guerriera, e chi ha affrontato la bulimia può capire perché.
Rosa Linda Ricci nasce a Napoli.
In quinta elementare ha già deciso di diventare psicologa. Si specializza all’Istituto Skinner di Napoli in psicoterapia cognitiva e comportamentale. Successivamente consegue un master in “Assessment clinico con adolescenti e giovani” presso la facoltà di Medicina e Chirurgia della Federico II di Napoli.
Attualmente svolge attività clinica tra Afragola e Napoli, lavora come psicologa scolastica, è docente in diverse scuole di specializzazione in psicoterapia cognitiva e comportamentale.
Affamata di libri e riviste di moda, crede profondamente nel potere del cambiamento … e nel fatto che non smetterà mai di studiare.

 
Iscriviti alla newsletter e ricevi l’e-book