Testimonianze di rinascita

Valentina

Cercavo un confronto...

Ciao a tutti sono Valentina ho 26 anni ho incontrato Imma ed il gruppo Facebook in una giornata dove cercavo un confronto perché stavo intraprendendo un percorso di psicoterapia di gruppo ed ho digitato nella barra di ricerca “gruppi bulimia” e mi sono trovata il gruppo Saziare la bulimia.

Richiedo l’iscrizione e mi arriva un messaggio di Imma dove mi chiede di raccontarmi e di raccontare la mia storia. Inizialmente pensai ma che ti racconto sarebbe troppo lungo da raccontare ma il cuore ed il mio istinto mi hanno detto vai raccontati non hai nulla da perdere e scelta migliore io non potevo fare, le ho raccontato la mia storia mi sono sentita capita, rassicurata, compresa. E lì diciamo è iniziato il mio percorso perché ho iniziato ad interagire nel gruppo confrontandomi, mettendomi in gioco, ma soprattutto condividendo la mia storia e la mia esperienza.

Poi arriva la vittoria del libro di Imma e la call gratuita, il libro l’ho divorato perché veramente è fantastico e la call gratuita chi se la dimentica, era un sabato pomeriggio avevo il cuore in gola per l’emozione ma soprattutto perché io ero un po’ timida, chiusa e introversa tutti aggettivi che ora mi fanno sorridere perché ho scoperto essere l’opposto😂, parliamo, mi racconto io super mega impacciata cerco di parlare ma alla fine della telefonata mi fa urlare una frase “io sono Valentina e sono spigliata perché sto parlando al telefono con te” è qui che ho imparato il potere delle parole si è conclusa la telefonata con una mia bellissima risata, ero cosi carica, cosi felice che decido di farmi una corsetta con il cane.

La sera stessa decisi di iniziare il percorso Saziare la bulimia light e devo dire anzi voglio dire che sono cambiate tante cose, sono cambiata io ma in realtà vorrei dire sono rinata io e mi sono riscoperta sotto alcuni punti di vista grazie agli strumenti di Imma e grazie al suo sostegno, io ad oggi che siamo solo al secondo modulo del percorso mi sento bene come non mi sono mai sentita ho ripreso in mano le redini della mia vita, mi sono liberata di alcune ossessioni e sto riprendendo a vivere, sto lasciando pezzi di me ma ne sto costruendo di nuovi. Sono felice di essermi affidata ad Imma ed alle compagne di viaggio

Angela

Sono Angela ho 44 anni e sono mamma...

Sono Angela ho 44 anni e sono mamma.

Sono qui a raccontare l’ incontro che mi ha portato luce, che mi ha risollevato dal buio dei maledetti disturbi alimentari….. incontro con una donna speciale, una donna che ce l’ ha fatta: Imma. L’ho conosciuta attraverso mia figlia Marica che, purtroppo, lotta contro la bulimia e con Imma e con il percorso che lei le ha proposto, ha trovato la strada giusta per ritrovare la voglia di farcela. Io, invece, con Imma ho trovato la mano e l’abbraccio di cui avevo bisogno e soprattutto ho iniziato a capire in profondità i disturbi alimentari perché puoi Combattere solo se conosci appieno il tuo nemico…..

Eh sì, Imma mi ha fatto capire, mi ha guidato per aiutare concretamente Marica e mi ha sostenuto e fatto sentire tutto il suo calore quando ne avevo bisogno…

Quindi che dire io la consiglio a tutti perché lei veramente può fare rinascere e tornare a sorridere tante donne affette dai disturbi alimentari…io ho il desiderio di lavorare con lei per poter condividere la mia storia e se possibile aiutare quelle mamme che come me sono venute a conoscenza dei disturbi alimentari attraverso i figli che è una cosa veramente che ti spezza il cuore e ti fa stare male ma con gli aiuti giusti si trova la luce. Imma per me è stata luce e io le sarò per sempre grata.

Ellen

... mi disse “Non sei sola”...

E si è cominciato tutto una sera del 26 novembre del 2020, periodo nero, mi sentivo persa, persa nel mio disturbo, per me non c’era la classica luce in fondo al tunnel.

Ero ancora in bilico sul se continuare o no a vivere, e si.. mi sono chiesta anche questo, nel frattempo ho visto dei gruppi su Facebook e tra questi c’era il gruppo “saziare la bulimia”, ho richiesto l’iscrizione.

Imma mi ha contattata la prima volta il 27 novembre, non me lo aspettavo, non sapevo bene nemmeno perché, mi chiese di raccontarle la mia storia e tra mille perplessità lo feci, tanto non avevo nulla da perdere.

Avemmo uno scambio di chat su Messenger e da lì già notai che stavo parlando con una persona molto particolare, avrei capito dopo che nella mia vita era arrivato un angelo. E si proprio quelli che ti riportano su dal baratro, a costo di tirarti per i capelli, be Imma fu quello per me, mi allungò la sua mano e mi disse un “non sei sola” che non scorderò mai.

Piansi tanto nello scrivere soprattutto perché le sue risposte erano come acqua nel deserto, lei mi capiva, sembrava di parlare con una persona che era nella mia testa ma soprattutto nel mio cuore.

Decidemmo di sentirci al telefono, ero curiosa di conoscere questa persona che era entrata così nella mia vita, quasi per caso, ma alla fine il caso non esiste mai. Lei era apparsa per una ragione, la speranza.

Aveva la voce pacata di chi non vuole farti male con le parole, mi ha ascoltata e nello stesso tempo mi ha accolta ma soprattutto non mi sono mai sentita giudicata, ho pianto tanto ma dentro di me queste lacrime hanno Benedetto qualcosa, volevo provarci, provare a cambiare vita o a viverla veramente chissà.

Ho iniziato con lei il percorso saziare la bulimia Life sono due mesi che sono entrata a far parte di questa grande famiglia di donne, ho trovato amiche, confidenti, ascoltatrici nonché compagne di giochi.

Sto scoprendo una nuova me stessa, non mi sento sola, Imma e tutto ciò che ha creato mi tengono stretta come un abbraccio caldo e mi danno la forza di andare avanti.

Imma è coraggio, Determinazione e forza, ha preso la sua sofferenza e ne ha fatto un capolavoro, l’ha trasformata in amore.

È sempre presente, vive ogni giorno insieme a noi ma allo stesso tempo ci indirizza, ci aiuta a capire le origini del nostro parassita, mi sostiene e mi accompagna in questo cammino alla riscoperta di me stessa.

Senza di lei mi sarei persa tanti pezzi di me che sto recuperando e che non sono mai riuscito a ritrovare, mi ha fatto ricominciare a ridere, a guardarmi allo specchio, a vivere di piccole cose.

Ora sono qui, nel mezzo del mio cammino, non so dove andrò ma so di certo che sarà un posto migliore rispetto a dov’ero prima di incontrare Imma, e soprattutto so che da quel 27 novembre 2020 non sono più in un tunnel senza uscita, ma c’è un Angelo di nome Imma che ha aperto le sue ali e mi ha protetto dalla tempesta che avevo dentro.

Da quel giorno mi sento più forte, una forza che in parte devo a me ma che senza di lei starebbe ancora sotto quintali di cibo.

Grazie Imma… per ciò che sei e per ciò che fai.

Con affetto e gratitudine Ellen.

Quante volte mi sono detta “Posso farcela da sola”...

Quante volte mi sono detta “posso farcela da sola” … quante altre ho detto “questa è l’ultima volta, da domani si cambia”. Purtroppo, queste frasi che mi ripetevo quasi ogni giorno rimbombavano dentro di me, senza fine, senza risoluzione.

Ho fatto altri percorsi, e ognuno è stato un mattoncino in più, nulla va sprecato … ma la mente umana sa essere davvero complessa e sentivo che mi mancava la svolta finale, quel qualcosa in più.

Ho scoperto il libro di Imma di notte, mentre cercavo su internet la mitica bacchetta magica, e l’ho subito acquistato: ammetto che è stato lì parecchio, perché faticavo a leggerlo … non è facile guardarsi dentro.

Come fosse proprio scritto sul mio destino, lei continuava a comparirmi sui social. Le scrissi un paio di volte, senza una reale intenzione. Poi un giorno qualcosa dentro di me cambiò, seguii l’istinto e le scrissi, stavolta con la voglia di ottenere una risposta … e da lì è iniziato il mio meraviglioso percorso di rinascita.

Imma è una persona dal cuore grande, capace di leggere dentro le persone e di comprendere veramente ciò che stai vivendo, perché lei ci è passata e lo ha superato, attraverso un immenso lavoro su se stessa.

La regola MIC (Muovi Il Culo), fa subito capire che sei tu l’artefice del tuo cambiamento, ma lei ti sta accanto passo dopo passo, aiutandoti a costruire i migliori attrezzi per la tua personal “cassetta degli attrezzi”, con la quale finalmente sarai capace di cambiare il tuo punto di vista, aumentare la fiducia in te stessa e affrontare con coraggio e consapevolezza questo meraviglioso viaggio che è la vita.

E’ un percorso a tutto tondo, che tratta ogni parte del disturbo e dimostra quanto Imma sia anche professionale.

Inoltre la presenza del gruppo è un supporto inimmaginabile, che permette un confronto con persone che condividono le tue sofferenze, ma soprattutto la stessa voglia di guarire.

Io ringrazio ogni giorno di essermi concessa finalmente la possibilità di essere qui perché adesso so che io sono importante: “c’è un posto che tu stai per occupare e che nessun altro può occupare. C’è qualcosa che stai per fare e che nessun’altro può fare”.

Grazie Imma

 

E.C.

Cinzia

Chiedere aiuto non è la cosa più semplice...

ma sicuramente la più importante. Quando arrivi a non vedere una via di uscita, quando accetti di avere un problema e accetti di metterti in gioco e di lavorare su ste stessa, di prendere in mano le redini della tua vita, in quel momento ti accorgi che da sola non sempre è la scelta migliore, hai bisogno di qualcuno che ti sproni, ti stimoli, ti apra quel mondo che da tanto tempo hai tenuto celato persino a te stessa.
Quella persona per me (e per molte altre farfalle) è stata Imma..un incontro quasi casuale… anche se il caso non esiste…era iniziato il lockdown ed io ero stanca, stanca di vivere la mia vita a metà.

Mi sentivo grigia, spenta, vuota ma desiderosa di ritrovarmi o meglio di trovare la versione migliore di me.. un primo contatto ed è stata subito un incontro di anime.
Ho iniziato con lei in punta di piedi all’inizio quasi spaesata e un po’ spaventata, ma ho trovato un gruppo di meravigliose donne in rinascita che con le loro esperienze e il loro sostegno mi hanno aiutato ad aprirmi, a ritrovare l’autostima.. tutto questo grazie alla guida di Imma e anche al percorso meraviglioso nel gruppo WhatsApp libere di volare, perché noi siamo farfalle che aspettiamo solo di spiccare quel volo verso la vita quella vera…

Imma è una persona speciale pronta, disponibile, accoglie, sostiene e riprende, si a volte ti da quel calcio nel… di cui hai bisogno.. per uscire dalla commiserazione, dall’auto-vittimismo.

Me ne ha dato uno bello forte un po’ di settimane fa e per questo le sarò sempre grata, perché mi ha spronata a uscire da quella bolla che mi stavo costruendo. È un percorso fatto di piccoli passi, a volte vai avanti, a volte ti sembra di tornare indietro, ma è solo per prendere la rincorsa per spiccare un volo un po’ più alto.
Imma è riuscita ad aprire la mia corazza di paura, a farmi amare me stessa grazie al percorso sull’Autostima che sto seguendo, e quando sarà pronta saprò spiccare il mio volo e lei sarà lì a sostenermi. È un legame che difficilmente si potrà scindere.

Quello che vi offre questo percorso va al di là della bulimia, è un percorso di vita. È un viaggio dentro te stessa, nel tuo profondo, è ascoltare il tuo cuore, vederlo sotto un altra luce, parlare con la tua mente e imparare il potere delle parole, delle parole che noi ci diciamo.

In questo percorso non sei sola hai di fianco a te delle splendide sorelle, per me sono come una famiglia.. sono una più meravigliosa dell’altra sono complementari, uniche e speciali…

Il mio percorso non è ancora concluso, ma ho la consapevolezza che questa volta sarà diverso, non sono più sola ad affrontare il buio, ho le mie candele, ho le mie sorelle, ho la mia guida e soprattutto ho la mia forza…

Cosa posso dirvi se non affidatevi, perché affidarsi è il primo passo per risalire verso la luce, per trovare l’amore per noi stesse che tanto desideriamo.

 

Cinzia Siviero

Stefanie

Ogni giorno mi sento più bella e sicura di me stessa

Mi chiami Stefanie ho 43 anni sono moglie, mamma, figlia, sorella, amica e lavoratrice a tempo pieno.

Ho incontrato Imma per caso ma è stata la cosa più bella che mi potesse succedere. Ero in sovrappeso, soffrivo di binge-eating e non lo sapevo. Mettevo sempre gli altri prima di me stessa. Sempre servizievole e pronta ad aiutare tutti e mi caricavo anche di problemi che non erano i miei pur di essere di aiuto e di essere accettata dagli altri. A casa facevo tutto io, non ero capace di delegare. Non stavo bene con me stessa, mi vedevo come un barilotto, vestivo con abiti larghi e non mi truccavo per cercare di nascondermi tra la gente. Non erano previsti cambi di programma all’ultimo momento, mi creavano attacchi di panico. Ero già stata da psicologi ma
senza risultati a lungo termine.

Ora grazie ai percorsi che sto frequentando (Gruppo autostima, Saziare la Bulimia Life e lo style coaching), Imma mi sta donando degli strumenti che hanno fatto sì che la mia vita inizi a cambiare.

Qualcosa sta cambiando dentro di me, le cose iniziano a fluire in modo semplice e naturale. Ogni giorno faccio conquiste che ho voglia di condividere.
Io sto bene. Il frigo sta diventando mio amico, mi serve per far stare bene me e la mia famiglia non più per affogare stress e tristezza. Ho imparato a fare la spesa in modo consapevole a organizzare i pasti per la settimana così da ritagliare ogni giorno un po’ di tempo per me e per gli affetti.
Ho iniziato a fare acquisti suggeriti dalla brochure degli outfit consigliati dopo lo style coaching (reggiseni, body contenitivi-modellanti e minigonne). Ogni giorno mi sento più bella e sicura di me stessa, mi piace molto vedere la Stefanie riflessa nello specchio.

Grazie ai suggerimenti degli esperti del gruppo Saziare la Bulimia ho cura di me stessa (trucco e parrucco), non ho paura del cibo, e rido (pure tanto).

Ho imparato a variare la mia routine giornaliera senza sensi di colpa, se durante la giornata mi capitano degli intoppi non li vedo più come grossi ostacoli insuperabili ma come opportunità per imparare cose nuove.

Grazie Imma per tutto quello che trasmetti ad ognuna di noi ogni giorno, grazie per il sale che metti sulle mie piaghe aperte, perché cosi mi aiuti a cicatrizzarle (non eliminarle…. grazie a loro oggi sono una donna diversa). Grazie per l’energia e il tempo che ci dedichi.

Grazie per essere autentica e vera, qualità che ci trasmetti ogni giorno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi